Spedizioni gratuite per ordini superiori a €69,90
Igiene intima: perchè in estate bisogna curarla di più
28/07/2021

Igiene intima: perchè in estate bisogna curarla di più

In estate, le alte temperature possono portare a un aumento della sudorazione, che può, a sua volta, predisporre i genitali alla proliferazione batterica.

Vediamo insieme quali sono i rischi durante questa stagione e come evitarli.

I rischi: da dove vengono?

L’umidità è la prima indiziata nello sviluppo di infezioni, quindi è prima di tutto indispensabile avere a portata di mano, quando si è in spiaggia, un costume di ricambio, dato che quello bagnato tenuto addosso per troppo tempo può causare la macerazione dei tessuti e indebolire le difese delle zone intime.

La comparsa delle micosi è corroborata anche dal caldo, in quanto si va a creare un ambiente favorevole ai miceti, che ne supporta la riproduzione e il contagio, soprattutto nei luoghi pubblici molto frequentati come docce pubbliche, spogliatoi e piscine. In più, la sudorazione eccessiva abbassa le difese immunitarie, predisponendo alla diffusione della micosi.

Per ciò che concerne le micosi intime, esse colpiscono principalmente le donne: le micosi vaginali sono infezioni conseguenti all’azione di funghi e microrganismi che intaccaano la salute delle mucose, causando reazioni più o meno tollerabili, ma che vanno trattate sempre per scongiurare peggioramenti.

Come curare l’igiene intima

È importante tenere bene in mente che lavarsi eccessivamente può portare a un impoverimento delle difese di tutto l’apparato genitale. Le azioni benefiche sono volte alla giusta scelta del proprio detergente intimo, che dever rispettare il proprio ph e, possibilmente, che sia delicato.

Di base, basta lavarsi una volta al giorno e si può arrivare a due lavaggi in caso di caldo eccessivo e sudorazione, oppure in caso di rapporti sessuali, dopo i quali è sempre fondamentale la detersione.

È importante, se in viaggio, approfittare delle soste per rinfrescare le parti intime con acqua o con salviettine detergenti.

Vi lasciamo di seguito alcune buone abitudini, ottime per prevenire i disturbi di cui sopra:

  • non stare sedute sul bagnasciuga solo col costume;
  • utilizzare biancheria intima traspirante;
  • osservare un’alimentazione ricca di fibre e povera di carboidrati;
  • dopo il bagno in mare o in piscina, sciacquarsi con acqua dolce per eliminare i residui di sale, sabbia o cloro, spesso conduttori di batteri.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Tag benessere intimo, igiene intima, benessere femminile

Prodotti consigliati

Commenti

Lascia un commento